Fisioterapia e riabilitazione

Fisioterapia e riabilitazione


Il recupero delle abilità perse a causa di una patologia o di un infortunio,
consiste in una serie di interventi finalizzati a diminuire la disabilità attraverso il recupero funzionale,
l’ottimizzazione delle abilità residue e il miglioramento della qualità della vita, mediante mezzi fisici
e movimenti opportunamente prescritti ed eseguiti.


E’ organizzato attraverso 5 fasi legate fra loro e in alcuni casi addirittura sovrapposte:


1° fase:
Controllo del dolore e dell’infiammazione:
gli obiettivi sono la risoluzione della sintomatologia dolorosa e del quadro infiammatorio instauratosi,
la riduzione del gonfiore attraverso la terapia fisica manuale o strumentale (tecar terapia, laser, etc.).


2° fase:
Recupero dell’articolarità e della flessibilità:
un giusto approccio del terapista che potrà avvalersi di varie tecniche di mobilizzazione articolare
e di allungamento muscolare (stretching) per il ripristino di movimenti specifici in assenza di dolore.


3° fase:
Recupero della forza e della resistenza muscolare:
l’obiettivo della terza fase è il ripristino della forza e della resistenza con un potenziamento
muscolare progressivo ed adeguato ai tempi di recupero del paziente.


4° fase:
Recupero della coordinazione:
ogni lesione a livello dell’apparato muscolo-scheletrico determina un’alterazione
dei meccanismi propriocettivi che ci consentono di percepire e stabilizzare
la posizione dei nostri arti nello spazio.


5° fase:
Recupero della gestualità e della funzionalità:
l’obiettivo di quest’ultima fase è, per la persona comune, il recupero delle normali gestualità
della vita attiva e lavorativa e, per l’atleta, il recupero del gesto tecnico dello sport specifico.